ambiente e igiene urbana AVEZZANO NOTIZIE

Avezzano-Cinque anni non sono bastati per iniziare i lavori del CENTRO DI RACCOLTA E DEL RIUSO.

Si è scelta un’area che va prima bonificata e dopo se tutto andrà bene si potranno iniziare i lavori.

Il materiale rimosso verrà pagato a €/ton 20,20 + IVA, augurandoci che non vengano fuori materiali pericolosi, al momento sono stati impegnati € 43.945,00 e a seguire si dovranno impegnare altri soldi.

IL Centro di Raccolta/Riuso verrà  realizzato a cura e spese in buona parte della Tekneko Sistemi Ecologici S.r.l., in virtù degli obblighi contrattuali assunti cinque anni fa,  è bene ricordare che ci son voluti cinque anni da parte del comune di Avezzano per chiudere l’iter della individuazione dell’area.

Fortunatamente la realizzazione del centro non necessita di gara d’appalto,(  Del centro riuso di Avezzano si sono perse le tracce. https://centrogiuridicodelcittadino.com/?p=2079 )siamo a ridosso della scadenza dei 5 anni di gestione del servizio da parte della Tekneko (termine entro il quale doveva esse realizzato la struttura) e ancora non si è pronti a consegnare i lavori alla ditta che dovrà realizzarlo perchè si dovrà bonificare l’area che è stata individuata dal comune ,infatti si dovrà  liberare l’area individuata dai materiali di inerti scaricati abusivamente nel tempo, e non so come si farà a rispettare la tempistica inerente il co-finanziamento che la Regione Abruzzo ha concesso per l’intervento, in ragione della scadenza del contratto di igiene urbana prevista per il 14.07.2022

Il Comune di Avezzano ha impegnato solamente € 43.945,00 per la bonifica trovandosi in esercizio provvisorio di bilancio (art. 163 TUEL) , ed anche perchè al momento non essendo possibile quantificare con esatta precisione la spesa necessaria a realizzare la rimozione dei rifiuti perchè si è nella impossibilità di calcolarne esattamente il quantitativo in termini di peso risultando sul terreno una serie di cumuli di difficile misurazione .

Il comune ha impegnato una prima   somma di € 39.950,00 comprensiva di oneri per la sicurezza al 2% oltre IVA al 10% per € 3.995,00 per un totale di € 43.945,00 necessaria per la rimozione dei rifiuti presso il sito del nuovo CDR comunale, questo primo intervento servirà poter determinare con maggior precisione il quantitativo di materiali presenti.

TIPOLOGIA DI MATERIALI DA RIMUOVERE

CER 17 09 04

Descrizione

Rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione, diversi da quelli di cui alle voci 17 09 01, 17 09 02 e 17 09 03

Tipo di codice

Non pericoloso “speculare”

Codici speculari

17 09 01*; 17 09 02*; 17 09 03*

Ammissibile a qualche operazione di recupero

Si

Appartenenza Tab 1 DM 27 settembre 2010

No

Esenzione DOC DM 27 settembre 2010

No

CER 17 05 04

Descrizione

Terra e rocce, diverse da quelle di cui alla voce 17 05 03

Tipo di codice

Non pericoloso “speculare”

Codici speculari

17 05 03*

Ammissibile a qualche operazione di recupero

Si

Appartenenza Tab 1 DM 27 settembre 2010

Si – Rifiuto inerte per il quale è consentito lo smaltimento in discarica per rifiuti inerti senza preventiva caratterizzazione

det_00181_03-03-2022-DETERMINAZIONE-DEL-DIRIGENTE-N°-181-DEL-03-03-2022-centro-raccolta-e-del-riuso-AZ

Related posts

Avezzano -Gli ZOZZONI vincono 3 a 0 su tutti noi, la gara si svolge quotidianamente nel tratto di strada Via Rosselli che va da Via Bagnoli a Via Diaz

Redazione

CONVEGNO DIGITAL WELF@RE POINT: ORIENTARE E FACILITARE GLI ANZIANI ALL’ACCESSO AI SERVIZI ONLINE DELLA PA E DIFENDERLI CONTRO LE TRUFFE ONLINE

Redazione

La vera storia della Grotta di San Benedetto-Pubblicato il Aprile 5, 2020 di Montagne Selvagge

amministratore

1 comment

La saga del Centro raccolta rifiuti differenziati e centro del riuso è iniziata nel 2015 e non se ne vede la fine – Centro Giuridico Del Cittadino 6 Novembre 2023 at 06:08

[…] Avezzano-Cinque anni non sono bastati per iniziare i lavori del CENTRO DI RACCOLTA E DEL RIUSO. […]

Reply

Leave a Comment