Animali NOTIZIE

Come gestire i nostri amici a 4 zampe. Ad Avezzano il primo corso riconosciuto dal Ministero. Anche il cane diventa un “buon cittadino”

9 Settembre 2023 comunicato stampa

Tutelare gli animali, rispettando il decoro urbano e l’ambiente. Il corso, unico in Abruzzo, potrà essere seguito presso la Sala Conferenze dell’Ospedale di Avezzano. Partirà il 23 settembre.

Parte ad Avezzano il primo corso di formazione facoltativo, ufficialmente riconosciuto e con acquisizione finale di patentino, su una migliore gestione del rapporto uomo-animale da affezione, così come previsto dalle ultime politiche avvalorate e promosse del Ministero del Lavoro e della Salute. Il Comune, cioè, punta ad estendere e ad allargare ancora di più il concetto di tutela degli animali, scrivendo insieme alla comunità un altro capitolo sulle buone pratiche da realizzare, destinate al mondo degli amici a 4 zampe. 

Come già accaduto nei mesi scorsi, infatti, per l’innovativo protocollo avviato con il Servizio Veterinario di Sanità Animale della Asl numero 1 (nato per contrastare in maniera concreta e fattiva il fenomeno del randagismo in città, trovando una casa e braccia amorevoli ad oltre 90 cani del territorio), adesso toccherà alla formazione. Sarà a costo 0 per gli utenti che vorranno aderirvi, il nuovissimo percorso facoltativo e di civiltà per proprietari di cani, nato grazie alla sinergia con il Rotary di Avezzano che provvederà a coprirne interamente le spese. Il corso facoltativo su come gestire animali “a rischio” o impegnativi è stato promosso dal dottor Giuseppe Aseleti, veterinario e socio del Rotary club di Avezzano, per approfondire gli obblighi di legge a cui deve attenersi il padrone, ma anche per toccare e tastare aspetti connessi all’etologia canina (branca della biologia che studia specificamente il comportamento animale), allo sviluppo comportamentale e al linguaggio del cane. L’obiettivo finale del corso è quello di far acquisire a chi possiede un cane, le nozioni base per convivere in modo responsabile e sicuro.

“A volte – sottolinea il presidente del Rotary di Avezzano, Antonio Manna – possono avvenire, e forse nemmeno ce ne rendiamo conto, degli errori di comunicazione tra noi e i nostri cani: veri e propri comportamenti fallaci che sono da evitare, proprio per prevenire eventuali e futuri problemi di comportamento nell’animale e che potrebbero sfociare anche nell’abbandono del cane stesso andando ad incrementare il problema del randagismo, con gravi conseguenza anche sul rapporto con la fauna selvatica. Per questo, abbiamo deciso di promuovere un corso facoltativo di questo tipo e con questi obiettivi specifici, unico nel suo genere in Abruzzo e perfettamente allineato con le nuove direttive ministeriali e con le ultime politiche sociali”. Ad Avezzano, sono circa 8 mila i cani, i gatti ed altri animali d’affezione che vivono tra le mura domestiche. I cani, oggi, risultano preziosi anche per le varie attività di Pet-Terapy e per tutte le altre forme di assistenza alle persone. “Il rapporto padrone-cane verrà quindi vissuto con una nuova tranquillità e una nuova conoscenza. – dice l’assessore delegata del Comune di Avezzano, Maria Antonietta Dominici – L’amministrazione comunale, facendo proprio il decreto risalente al novembre del 2009 del MINISTERO DEL LAVORO e delle POLITICHE SOCIALI sull’attivazione di percorsi formativi per i proprietari dei cani, spalanca le porte su invito del Rotary ad un corso di formazione specifico, per continuare a vivere con serenità in città e con altre persone il rapporto col proprio animale domestico. Ricordo che grazie al lavoro dell’assessore Maria Teresa Colizza, che mi ha preceduto e che ringrazio, il Comune ha già fatto tanti passi avanti, trasformando a poco a poco la coscienza collettiva e di comunità su poter avere un territorio comunale ancora più pet-friendly. Una delle ultime azioni messe in campo è la campagna per la sterilizzazione dei cani femmina di proprietà, per prevenire eventuali situazioni di abbandono di cuccioli e contenere, quindi, il fenomeno del randagismo. Lo scopo primario di questo nuovo corso è, ancora una volta, il benessere animale, da conservare e da proteggere anche in spazi che sono stati creati per l’uomo”. La detenzione responsabile di un cane, infatti, rientra tra i piani di azione per ridurre la piaga del randagismo. Una volta detto di sì al corso, che è davvero rivolto a chiunque possegga un cane, sarà richiesta la frequenza obbligatoria. Il Corso di Formazione avrà la durata di 12 ore, suddivise in 3 incontri. Per iscriversi, ci si può recare presso i tre punti informativi, ovvero il COMUNE DI AVEZZANO, la FARMACIA STORNELLI (Via Milano, 25) e il CENTRO VETERINARIO “OLIMPIADI” (Via E. Palanza, 85). Ai partecipanti, alla fine del corso – che è rivolto anche a coloro che non sono espressamente residenti nel Comune Avezzano – sarà consegnato un attestato di frequenza.

Il primo incontro si terrà sabato 23 settembre, alle ore 9, presso la sala conferenze dell’Ospedale civile di Avezzano. In quell’occasione, dopo i saluti delle autorità che interverranno, verrà presentato ufficialmente il nuovo corso di formazione.

Clicca per scaricare il modulo per l’iscrizione

Related posts

Uomo,dove sei ? domenica 19 febbraio 2023

Redazione

“Festa Nazionale della Musica Italia” Sabato 24 giugno 2023 ore 16 Pro Loco Avezzano

Redazione

Ad Aielli si riparte con l’organizzazione della Sirente Bike Marathon e le iscrizioni agevolate per tutto il periodo natalizio ai primi 100 iscritti

Redazione

Leave a Comment