Musei della Marsica Pescasseroli

Pescasseroli (Aq) – Museo Storico del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

di Matteo Biancone

Il Museo Storico del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise è un museo collocato nelle ex scuderie del palazzo Sipari a Pescasseroli (AQ).

Il museo è stato inaugurato il 10 febbraio 2022 in occasione delle celebrazioni del centenario dell’istituzione dell’area protetta. Il Parco Nazionale, già costituito il 25 novembre 1921 con direttorio provvisorio e inaugurato il 9 settembre 1922 a Pescasseroli, fu istituito ufficialmente con regio decreto l’11 gennaio 1923. L’inaugurazione di questo museo è stata la prima importante iniziativa volta a celebrare l’istituzione centenaria del Parco Nazionale, che è tra i più antichi d’Italia.

Il museo è collocato a Pescasseroli, comune abruzzese sede dell’Ente gestore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, nelle ex scuderie del citato Palazzo Sipari, palazzo che è stato la residenza del primo Presidente del Parco, Erminio Sipari, e casa natale di Benedetto Croce, famoso filosofo.

Nello spazio museale sono ospitati 35 pannelli espositivi, documenti ufficiali, ma anche le vecchie divise dei guardiaparco e altri oggetti di carattere storico, alcuni dei quali appartenuti a Erminio Sipari e Benedetto Croce. Il materiale presente nel museo narra la storia del Parco, a partire dai primi atti che ne prepararono l’istituzione, e rappresenta il lungo lavoro svolto negli anni per la valorizzazione e la conservazione di uno splendido territorio.

Il percorso è suddiviso in periodi storici che spaziano, in un arco temporale di circa 120 anni, dai primi tentativi ottocenteschi di creare il parco all’istituzione ufficiale del 1923, dalla soppressione del 1933 alla ricostituzione del 1950 fino ai successivi sviluppi, come l’ampliamento dell’area protetta per comprendere territori delle limitrofe regioni di Lazio e Molise.

In aggiunta all’illustrazione dei periodi storici del Parco sono presenti nel museo sezioni dedicate a elementi simbolo del Parco Nazionale, come il camoscio d’Abruzzo, l’orso bruno marsicano e  le foreste vetuste, alcune delle quali (Selva Moricento, Cacciagrande e Valle Jancino in Val Fondillo, Coppo del Principe e Coppo del Morto e Val Cervara) sono state riconosciute nel 2017 patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO.

Attraverso vari supporti multimediali lo spazio museale consente di conoscere il vasto territorio dell’area protetta. Si tratta di un luogo che vuole anche essere un polo culturale, luogo di incontro e discussione per favorire la conoscenza e la tutela dell’ambiente.

Chi intende approfondire la storia del Parco potrà fare riferimento all’Archivio Storico del Parco (archiviostorico@parcoabruzzo.it – biblioteca@parcoabruzzo.it).

Il Museo apre su prenotazione al mattino per visite di gruppo, oltre alla normale apertura pomeridiana con orari da verificare telefonicamente.

Fonti:

Related posts

Bisegna (Aq) – Museo dell’orso

Redazione

Aielli (Aq) – Museo della Luna

Redazione

Opi (Aq) Museo del Camoscio

Redazione

Leave a Comment