AVEZZANO NOTIZIE

PRO LOCO AVEZZANO -Sabato 10 giugno 2023 ore 17,00 inaugurazione della prima mostra personale di Lucrezia Toti, “Mostra antologica-Studio e Ricerca”

Il nuovo appuntamento della programmazione della Pro Loco di Avezzano prosegue nel percorso che conduce allo straordinario mondo dell’arte. A supportare l’evento l’Amministrazione del Comune di Avezzano.
Sabato 10 giugno 2023 ore 17,00 inaugurazione della prima mostra personale di Lucrezia Toti, “Mostra antologica-Studio e Ricerca”. L’esposizione sarà aperta al pubblico fino a domenica 18 giugno.
Il desiderio di dipingere accompagna l’artista fin dall’adolescenza. “Era un sogno da bambina che si è realizzato solo in tarda età. All’epoca, dopo le medie, avrei voluto frequentare l’istituto d’arte, purtroppo ad Avezzano non c’era. Sarei dovuta andare a L’Aquila, ma i genitori non ti permettevano tanto di viaggiare. Per questo ho dovuto abbandonare il mio sogno”. Una delusione che ha l’asciato nell’animo di Lucrezia Toti un profondo senso di solitudine emotiva, diventata una ferita nei terribili anni del Covid19. “Ho passato un periodo in cui preferivo colori più scuri, più cupi. Proprio perché mi coinvolgevano gli eventi che accadevano intorno a me, mi destabilizzavano a livello psicologico. “
Per l’artista la pittura è oggi evasione. Nelle sue opere emerge la ricerca, ma è inequivocabile il timore di mettersi alla prova, che le impedisce di spaziare nell’ “io” che la tiene legata alla paura di osare.
La sua necessità di dipingere è oggi prevalente, più che nel passato. Per l’artista è voler mettersi alla prova, dimostrando comunque il desiderio di risalire per quella china che le ha procurato una crepa nell’animo. Le immagini forti dei suoi lavori, prima con tinte cupe, oggi si immergono in tutte le tonalità del blu: l’ascesa. E’ come voler vedere con nuovi occhi la realtà, una società che percepisce priva di sentimenti, senza umanità, con la quale dover convivere, che la imprigiona e la lega.
Ancora alla ricerca di un proprio stile, i suoi soggetti sono la rappresentazione di quadri classici romantici, tratti dai Grandi del passato: i preraffaeliti, ma anche i fiamminghi e più di tutte le opere del pittore tedesco Caspar David Friedrich. “In lui mi raffiguro. E’ un pittore romantico ma rappresenta la natura come soggetto principale, l’uomo che c’è è spettatore non protagonista. Mi ci ritrovo.”

“Quel periodo mi ha privato di ogni voglia di fare, mi ha completamente spento. Ora è come se si fosse riaccesa questa fiamma, ne sentivo la mancanza ad essere sincera. Ho ripreso il pennello, ho fatto delle piccole cose ma importanti perché è come se mi fossi riappropriata di me. Questa mostra è un’occasione imperdibile avuta dalla Pro Loco, perché permette di farmi conoscere in tutti i sensi. Spesso non riesco a esternare ciò che provo e non sempre riesco a farmi capire dalle persone. Spero che con le mie opere, con i miei quadri qualcuno possa comprendere qualcosa in più di me.”
Sarà lo spettatore a recepire l’intensità emotiva di Lucrezia Toti, assimilando il pathos delle immagini, dove il mondo che la circonda e quello del passato artistico convivono e si traspongono sulla tela.

Addetto Stampa-Luisa Novorio 338.2048974 ufficiostampa.prolocoaz@gmail.com

Related posts

Avezzano – PIANO EMERGENZIALE NEVE/GHIACCIO 2022-2023. CONFERMA INCARICO DITTA ESTERNA PER MONITORAGGIO STRADE E CENTRALE OPERATIVA NOTTURNA

Redazione

24 gennaio 2023: due anni fa la tragedia del Velino, commemorazione ad Avezzano alla presenza di autorità civili e militari

Redazione

AVEZZANO – In dirittura di arrivo il progetto esecutivo per le “Opere di arredo urbano e riqualificazione di Corso della Libertà”

Redazione

Leave a Comment