NOTIZIE

Conclusa la 11^ edizione del Cammino dell’Accoglienza

di Sergio Natalia

Si è svolta dal 2 al 4 giugno la 11^ edizione del Cammino dell’Accoglienza. La manifestazione è organizzata dall’omonima Associazione, guidata dalla Presidente Bianca Mollicone, dall’Associazione Culturale il Liri, presieduta da Roberta Di Battista, dall’ANPI Marsica, presidente Giovanni D’Amico, in collaborazione con i comuni di Avezzano, Balsorano, Canistro, Capistrello, Civita D’Antino, Civitella Roveto, Luco dei Marsi, Morino, San Vincenzo Valle Roveto, numerose Associazioni del territorio.L’iniziativa, a cui hanno partecipato studenti delle Scuole secondarie di Primo e di Secondo grado delle Marsica, è finalizzata, da un lato, a  ricordare gli avvenimenti che caratterizzarono la Resistenza e la Seconda Guerra Mondiale, fino alla Liberazione, ad Avezzano, Luco dei Marsi e nella Valle Roveto, dall’altro, a favorire  la conoscenza del nostro territorio sotto l’aspetto storico, naturalistico e culturale. Il Cammino, nel ricordare l’eroismo dei singoli e l’altruismo delle popolazioni durante il periodo bellico, contribuisce a configurare la Marsica e la Valle Roveto come terra ospitalee costituisce lo strumento per una riflessione corale sull’attuale significato del termine “accoglienza”, alla luce dei nuovi scenari storico-culturali.

Prima dello svolgimento del Cammino, che si è sviluppata in 3 Giorni di Marcia, soci dell’Associazione Cammino dell’Accoglienza, in specifici seminari svoltisi presso tutte le scuole  Superiori della Marsica, hanno illustrato agli studenti gli obiettivi della manifestazione  e l’itinerario.

La prima tappa, «Il Cammino degli Ulivi e degli Eremi», come di consueto, è partita dal castello di Balsorano, da secoli silenziosa ed iconica sentinella della Valle Roveto. Dopo la presentazione del Cammino, gli studenti dell’istituto Comprensivo di Balsorano hanno raggiunto Morrea. Qui, dopo un ricco pranzo offerto dalla locale Pro-Loco, è stato celebrato il 2 Giugno e ricordata la figura di Peppino Testa, partigiano di Morrea, fucilato dei tedeschi ad Alvito nel maggio 1944, 80 anni fa. Alle cerimonia, che si è tenuta in chiesa a causa del maltempo,  hanno partecipato i sindaci di San Vincenzo, Carlo Rossi, e Alvito, Luciana  Martini, rappresentanti dei due comuni del Comitato intitolato a Peppino Testa, il Presidente della XI Circoscrizione Municipio  Roma Capitale,  Gianluca Lanzi, il Senatore Michele Fina, che ha consegnato la costituzione ai diciottenni ed ai ragazzi extracomunitari ospiti di un Centro di Accoglienza di San  Vincenzo. Lo storico rovetano Giovanni De Blasis ha ricordato la figura di Giuseppe Testa inquadrandola nella storia marsicana dei 9 mesi di occupazione nazi-fascista. Successivamente, dopo aver reso omaggio al Carabiniere Corradi  di Morrea, ucciso dai brigatisti, è stato inaugurato un bel “murale” in cui, affianco al ritratto di Peppino Testa, è riportata la lettera che l’eroico rovetano scrisse al suo professore poche ore prima della fucilazione.

La seconda tappa, «Il Cammino delle Acque e dei Castagni”» è partita da Meta. Il pittoresco borgo, posto ai piedi del monte Viglio, è il centro più alto della Valle Roveto con i suoi 1.030 m s.l.m. A Meta nel maggio 1944 vennero catturati dai tedeschi i fratelli Bruno e Mario Durante, poi barbaramente uccisi. Prima della partenza del trekking, hanno portato i loro saluti il Commissario di Civitella Roveto, Giuseppe Girolami, la nipote dei fratelli Durante, Brunamaria Durante, animatrice Culturale, un cittadino di Meta, Piero Petricca, la cui mamma era coetanea di uno dei fratelli Durante. Hanno ricordato la commovente storia dei fratelli Durante, medaglia d’Oro al valor Civile,  uno studente del Liceo Classico “A. Torlonia” di Avezzano, Valerio Montaldi, ed i ragazzi dell’Istituto “Mattei” di Civitella Roveto. Durante la cerimonia la presidente dell’Associazione Cammino dell’Accoglienza, ha consegnata una targa alla Croce Verde di Civitella Roveto, per l’assistenza prestata al Cammino in tutte e undici le edizioni.

Da Meta i ragazzi del Liceo “Torlonia”, del “Majorana”, del “Serpieri”, accompagnati dagli insegnanti,  sono arrivati, dopo un’abbondante ora di marcia, allo splendido parco Sponga, caratterizzato dalla presenza di due caratteristici laghetti. Dopo un meritato riposo, le ragazze ed i ragazzi, hanno raggiunto il borgo di Canistro Superiore, incastonato tra splendidi castagneti, dove, dopo i  saluti del Sindaco Gianmaria Vitale, hanno gustato la bella merenda offerta dal comune, in collaborazione con l’Associazione Donne.

La terza tappa,  “Il Cammino dell’Emissario” è partita dal pittoresco borgo di Pescocanale, appollaiato sul fiume Liri. Arrivati alla piazza del municipio di Capistrello, il corteo, presieduto dal Sindaco del paese, Francesco Ciciotti  e dal prefetto dell’Aquila, Giancarlo Di Vincenzo, snodandosi per le vie del paese, ha raggiunto il Monumento  dei 33 Martiri di Capistrello, di cui ricorre l’ottantesimo anniversario. Hanno portato il loro saluto: il Sindaco di Capistrello, il baby sindaco di Luco dei Marsi, Cesare Panella,  il Senatore Michele Fina, l’assessore regionale Emanuele Imprudente, e per l’ANPI ha recitato un commovente monologo l’attore Alberto Santucci del “Lanciavicchio”. Dopo la cerimonia  i ragazzi delle scuole medie di Luco dei Marsi e degli Istituti Superiori “B. Croce”, ”Galileo Galilei”, ”Arrigo Serpieri”, accompagnati dagli insegnanti, hanno raggiunto la chiesa della Cunicella di Luco dei Marsi. Qui l’amministrazione comunale, Sindaca Marivera De Rosa, in collaborazione con il Gruppo Alpini, ha offerto agli escursionisti abbondanti panini. Nel pomeriggio i ragazzi hanno raggiunto il parco dei Cunicoli di Claudio, accolti dal sindaco di Avezzano, Gianni Di Pangrazio,  dalla Dirigente dell’Istituto Scolastico Comprensivo  di Luco dei Marsi, Claudia Scipioni. La manifestazione  si è conclusa nella vicina sede della Pro-Loco di Borgo Incile – presieduta da Paola Manfreda – che ha offerto ai giovani escursionistici una ricca merenda.

Una citazione particolare meritano gli accompagnatori di “Quota 2000” capeggiati dall’ex Presidente del CAI di Avezzano, Antonio Di Palma, i quali nei tre giorni di marcia hanno accompagnato gli studenti.

Arrivederci a tutti alle 12^ Edizione.

Related posts

Domenica 9 gennaio 2022-il battesimo di Gesù

Redazione

LA CITTÀ DI PESCINA CELEBRA IL PRIMO ANNIVERSARIO DEL PARCO LETTERARIO IGNAZIO SILONE

Redazione

Comune di Pescara: Bando di concorso pubblico per esami per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di istruttori direttivi assistenti sociali.

amministratore

Leave a Comment