AVEZZANO NOTIZIE

Avezzano – Mostra Antologica – “Riflessi d’autore” è la prima mostra personale della pittrice Maria Pia Iacobucci.

Il desiderio dei soci della Pro Loco di Avezzano è quello di far vivere, con iniziative culturali, la propria sede per dare visibilità agli artisti e per diffondere l’amore e la passione per l’arte, in tutte le sue forme. La Mostra Antologica – “Riflessi d’autore” è la prima mostra personale della pittrice Maria Pia Iacobucci. L’evento, che vede la partecipazione del Gruppo Artisti Marsarte e il patrocinio del Comune di Avezzano, è presentato al pubblico da:
Domenica 5 a Sabato 11 febbraio 2023 presso la sede di via Corradini, 75 – orari: mattino 10.00/13.00-pomeriggio 16.00/20.00

Inaugurazione Domenica 5 febbraio 2023 alle ore 16,30
Interverranno:
Presidente della Proloco: Federico Tudico
Vice presidente Pro Loco: Ilio Leonio
Presidente del Gruppo Artisti Marsarte ing. Maurizio Lucci
Direttore Artistico Gruppo Artisti Marsarte e curatore della mostra: dott. Francesco Subrani

“Ho sempre amato la pittura, fin da giovane, infatti mi ero iscritta all’istituto d’Arte, però mio padre mi fece cambiare scuola perché, per lui, imparare l’arte non garantiva un futuro, così ho dovuto rinunciare e proseguire gli studi di ragioneria. Poi il lavoro, la famiglia, i figli. Appena finita la vita lavorativa, non mi è sembrato vero, mi sono iscritta alla scuola di pittura della Maestra Rita Monaco.”
La nascita della “studentessa” Maria Pia Iacobucci avviene nel 2006. Lei è stata una delle prime a far parte del “Gruppo Artisti MarsArte”. Ha iniziato il suo percorso riproducendo i capolavori dei grandi, il suo artista preferito è, da sempre, Gustav Klimt.
La tecnica della pittrice Maria Pia Iacobucci è dipingere ad olio su tela, però ama sperimentare con tutti i materiali. Ha realizzato un murales ad Aielli: “la notte stellata di Van Gogh”, inserendo la Torre delle Stelle per un omaggio al paese. “Sono stata davvero grata di avere avuto quell’opportunità” racconta l’artista “Non ho uno stile predefinito, dipingo un po’ di tutto dal figurativo al paesaggio. Dipingere nasce dal piacere di unire i colori, io amo i colori. Per questo, spesso, uso tinte molto accese in particolare tutte le gradazioni del blu e del rosso.”
La Mostra Antologica “Riflessi d’autore” parte dall’ esposizione dei primi lavori alla sua personale evoluzione, fino a giungere alla produzione artistica di oggi. Dalle copie iniziali, per imparare l’uso della tecnica ad olio, prosegue sulla spinta di un intimo percorso, pur se ha affermato di non avere uno stile definito. La sua arte spazia nella diversità dei soggetti: dal figurativo, al paesaggio, all’astratto escludendo l’iperrealistico.

.2

“Per me è stupendo pensare di comunicare emozione a chi vede i miei quadri, purché non resti indifferente. Credo sia il desiderio di ogni artista perché in ogni opera c’è una parte di sé stessi.”
Contrariamente alle dichiarazioni della pittrice, l’immagine in locandina, da lei voluta risolutamente, cade su un lavoro monocromatico ma, per chi la conosce da tempo, è un particolare segno di riconoscimento: il suo amore per gli elefanti. Un amore che è ben più della semplice passione, al tal punto da dipingere il pachiderma sul soffitto della sua camera. Per questo chi vede il quadro identifica, nel lavoro, Maria Pia Iacobucci.
“Avevo un sogno! Non si deve mai rinunciare ai propri sogni. Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno contribuito a far sì che il mio sogno non restasse chiuso in un cassetto.”

Addetto Stampa-Luisa Novorio 338.2048974 ufficiostampa.prolocoaz@gmail.com

Related posts

Artisti da tutto il mondo fanno parlare le mura del paese.Marilena Cortesini e Fabrizio Di Giovanni intervistano il Sindaco di Aielli Enzo di Natale (www.radioitineraria.it)

amministratore

Escursione Monte Magnola

amministratore

ASL n.1 Avezzano-Sulmona- L’Aquila Carenza cronica personale, Unità Operative al collasso, sono necessarie immediate misure correttive per il potenziamento del fabbisogno del personale e conseguente riqualificazione del lavoro e delle prestazioni erogate per scongiurare il rischio di interruzione di pubblico servizio ed il decadimento dell’assistenza sanitaria.

Redazione

Leave a Comment