NOTIZIE SANITA'

È arrivato anche venerdì 17!!!🌶

di Elisabetta Ripaldi

La nota che riporto l’ho presa da facebook,è storia vera,conosco Elisabette e vi garantisco che in questi due anni non ha mai perso il sorriso,ma leggiamo la sua nota.

Due anni fa non era venerdì, ma quel 17 giugno aveva molto a che fare con la malasorte! 🤘🏻Era severa, molto, la diagnosi avuta solo due settimane prima, ma, durante quei 14 giorni esatti, la catena di montaggio della sanità (pubblica!!!) mi aveva pianificato un tour di preospedalizzazione e indagini preliminari da fare invidia a un’agenzia di viaggi: prelievi, lastre, elettrocardiogramma, addirittura scintigrafia ossea in collaborazione con Roma…tutto questo in pieno Covid e a Rieti, sì…in quest’ospedaletto di provincia, dove non è l’ubicazione geografica che conta, ma chi c’è dentro al camice e incarna la qualità del servizio! 🌟Io, dentro quel camice di sala operatoria, quel giorno che ha segnato lo spartiacque della mia vita più del menarca o della maternità, sapevo esserci l’equipe del dottor Alfredo Altieri (Dr. Alfredo Altieri), che con determinazione, esperienza, occhio clinico e risolutezza, ha visto oltre, salvandomi la vita!🌈A lui devo la possibilità di avere ancora tantissimi giorni avanti a me, ma soprattutto di poter dar loro il giusto sapore per godermeli meglio!🌻Grazie di cuore, anche se le parole non sono mai abbastanza! Con profonda gratitudine, voglio ricordare anche la dottoressa Paola Bonaiuti (perché, senza la sua scrupolosità, la diagnosi sarebbe arrivata troppo tardi!) e tutti gli infermieri della Sala Operatoria e del reparto Oncologia per quella mano tesa e quel sorriso che hanno colorato di arcobaleno perfino l’anestetico e il chemioterapico infuso! Aggiungo anche il reparto di Terapia Antalgica per la preziosa presenza e disponibilità! 💎Ultimo, ma non ultimo, il reparto di radioterapia di Terni (Fiorella Nannini), che ha egregiamente supplito al periodo di aggiornamento macchinari dell’omologo reatino, facendo fronte ad un bel carico aggiuntivo, rispetto al proprio bacino usuale! 🔗🔝🔗🔝🔗Il mio pensiero, oggi, va anche a tutte le mie compagne di viaggio, alcune delle quali non amano essere nominate, ma sanno che i rapporti che nascono su quelle poltrone sanno quasi di fratellanza!☀️Oggi, più di prima, sono VIVA e ho intenzione di ripetermelo spesso per rimanerci il più a lungo possibile! 🍀

Related posts

Collelongo (Aq) – Casa Museo Luciano Ventrone

Redazione

Avezzano – Saranno 29 i parcheggi rosa in città –

Redazione

“Per Francesco che illumina la notte” Dialogherà con l’autrice Luisa Novorio -Interverranno Don Antonio Allegritti e Don Angelo Di Bucchianico -Martedì 12 marzo sala Irti Avezzano ore 17.00

Redazione

Leave a Comment