BONUS IN PRIMO PIANO NOTIZIE

BONUS TV il plafond a disposizione è pari a circa 250 milioni di euro

Dal 23 agosto si può richiedere il bonus tv 2021, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 7 agosto, l’incentivo fino a 100 euro per l’acquisto di un nuovo televisore in vista del varo dei nuovi standard di trasmissione televisiva.( nuovo digitale terrestre.)

Quali sono i requisiti per ottenere il bonus tv

Sono i tre requisiti per beneficiare dell’incentivo:

  • la residenza in Italia,
  • il pagamento in regola del canone Rai,
  • la rottamazione di un televisore.

Per quest’ultimo requisito si intende la rottamazione di un apparecchio acquistato prima del dicembre 2018 e non compatibile con i nuovi standard di trasmissione. 

Bonus Tv, a chi spetta

Come abbiamo anticipato, il bonus è destinato a chi deve cambiare il televisore perché non sarà più idoneo a ricevere le trasmissioni tv a partire dal prossimo ottobre, data in cui si inizierà la transizione al nuovo standard televisivo. Tuttavia, per poter beneficiare del bonus, occorreranno tre condizioni fondamentali:

  • rottamare un televisore acquistato prima del 22 dicembre del 2018;
  • essere in regola con il pagamento del canone tv;
  • acquistare uno dei modelli di televisore previsti dal lungo elenco del ministero dello Sviluppo economico.

Il bonus, infatti, viene applicato come sconto sul nuovo televisore (idoneo al nuovo standard tv) in cambio di uno da rottamare.

Come richiedere il bonus tv 2021

Dal 23 agosto i cittadini potranno richiedere il bonus rottamazione tv per l’acquisto di televisori compatibili con i nuovi standard tecnologici di trasmissione del digitale terreste Dvbt-2/Hevc Main 10.

 Per richiederlo è sufficiente avere un apparecchio da rottamare e presentarsi dal rivenditore o all’isola ecologica autorizzati con il modulo di autodichiarazione compilato (pdf

Sicuramente gli italiani per ottenere il bonus dovranno essere veloci: il plafond a disposizione, pari a circa 250 milioni di euro, basterebbe infatti a malapena a coprire un quarto delle potenziali richieste. Ed il fondo sarà erogabile fino a fine risorse, tranne rifinanziamenti dell’ultima ora.

Secondo un’analisi Auditel-Ipsos nelle case degli italiani ci sono 9 milioni di tv non compatibili con la nuova tecnologia. Perciò dato che il bonus si traduce in uno sconto del 20% sul prezzo finale d’acquisto compreso di Iva fino a un massimo di 100 euro, le risorse del fondo non potranno soddisfare tutti i potenziali beneficiari.

Fonti:

https://www.mise.gov.it/index.php/it/per-i-media/notizie/2042563-dal-23-agosto-il-bonus-rottamazione-tv

altroconsumo

Related posts

Degrado urbano e discariche a cielo aperto: quando l’abbandono regna sovrano

amministratore

Digitalizzazione e innovazione tecnologica – Canistro è il primo comune in Abruzzo ad offrire il servizio di rilascio SPID

Redazione

Indagine CNA – Il 2023 all’insegna dell’incertezza, timori su caro-energia e inflazione. Le imprese taglieranno gli investimenti ma l’occupazione tiene

Redazione

Leave a Comment